Chi è Hideo Kojima, l’inventore di Metal Gear

Chi è Hideo Kojima, l’inventore di Metal Gear

Da tanti anni ormai, appassionati e non appassionati di videogiochi, sanno inesorabilmente che cosa è Metal Geard Solid: chi in maniera più approfondita, ergo analitica, chi invece in maniera più superficiale ma chiunque sa parlare di questa saga che dal 1987 (data di uscita del primo capitolo per MSX) ad oggi ha accompagnato l’interesse ludico adolescenziale di tutti i ragazzi nati a cavallo degli anni ’80 in poi.

Ma chi c’è a monte di questo titolo così rinomato in tutto il mondo? Lui si chiama Hideo Kojima ed è stato l’ideatore/inventore/sviluppatore di Metal Gear Solid. Probabilmente nemmeno lui avrebbe mai ipotizzato così tanto successo per il primo gioco dell’era moderna nel quale era possibile aggirare l’avversario anziché affrontarlo ‘face to face’ (metodo stealth).

Infanzia difficile e adolescenza in solitudine

Nato a Tokyo, capitale del Giappone, il buon Hideo ha avuto un’infanzia tutt’altro che semplice: costretto a cambiare città svariate volte, senza quindi riuscire a gettare basi solide per rapporti sociali, dovette affrontare anche la prematura scomparsa del padre all’età di dieci anni. Tutto ciò provoca in lui una chiusura, quasi ermetica, limitando al minimo quelli che potevano essere i contatti sociali. Nel corso dell’adolescenza Kojima dimostra di essere un ragazzo deciso e intraprendente tanto da iniziare a scrivere diversi romanzi che, però, a causa della loro longevità furono accantonati dall’editoria giapponese.
Nel periodo universitario, quasi per caso, inizia la svolta: appassionatosi al mondo dei videogame (in particolar modo a Super Mario) comincia ad entrare in contatto con quel mondo che a distanza di qualche anno gli permetterà di elaborare Metal Gear.

La svolta effettiva e il successo inaspettato

Nel 1983 infatti riesce ad entrare finalmente in Konami (diventandone addirittura vicepresidente svariati anni dopo) e quivi inizia la realizzazione di Metal Gear: l’esordio ufficiale è datato 1987 (clicca qui per entrare nel dettaglio della saga) a nel corso degli anni si sono susseguiti numerosissimi nuovi capitoli. Distribuito inizialmente solo in Giappone e in Europa, e solo successivamente negli Stati Uniti d’America, il gioco ha letteralmente sbaragliato qualsivoglia concorrenza. Da Metal Gear a Metal Gear Solid V Phantom Pain passando per Metal Gear Solid 2 Sons of Liberty il passo è veramente breve. Sono tutti capitoli entusiasmanti e ricchi di colpi di scena capaci di incollarci allo schermo per ore e ore.
E pensare che il 14 giugno 2016 è stato presentato il teaser trailer del nuovo capitolo in uscita nei prossimi anni. Il nome? Death Stranding e uscirà per PS4. Vogliamo scommettere che sarà un nuovo successo?